Accesso ai servizi

Nuraghe Sa Fogaia

A testimoniare la frequentazione dell’uomo nel parco Sa Fogaia fin dalla preistoria sono l’ossidiana, le tracce di ricoveri per il bestiame, costruzioni e terrazzamenti per la coltivazione, resti insediativi punici e romani e nuragici.

Tra questi costruito sul versante est dell’altipiano di Siddi il singolare nuraghe a corridoio Sa Fogaia complesso e irregolare, con tre corpi megalitici affiancati a varie costruzioni secondarie.

Tra i ritrovamenti a seguito delle campagne di scavo tazze, ciotole, vasi, scodelle, teglie, una lesina di bronzo e ceramica nuragica appartenenti al Bronzo Medio iniziale, cultura di Bonnanaro. Anfore, piatti decorati con palmette, ceramiche, una brocca, una sepoltura indicano una frequentazione del nuraghe Sa Fogaia fino al periodo medioevale.

Il parco oggi è fruibile grazie al sentiero naturalistico su mori ‘e is erbas (il sentiero delle erbe) con segnaletica botanica; per l’attività di orienteering; per l’area d’inanellamento degli uccelli; per gi spazi dei laboratori didattici; per l’area attrezzata a pic-nic; per le guide naturalistiche e archeologiche.





Collegamenti al Servizio:
Mappa Nuraghe Sa Fogaia